Categoria: Senza categoria

Passapomodoro: gli accessori più utili da abbinare a questo dispositivo.

Il passapomodoro è uno strumento che si utilizza principalmente per ottenere una buona passata di pomodoro realizzata in casa utilizzando gli ingredienti che preferite e la qualità di pomodori che preferirete utilizzare per la vostra passata. I passapomodoro che si trovano in commercio possono essere di vario tipo, infatti troverete sia dei modelli manuali che dei modelli elettrici; i due modelli sono da utilizzare e scegliere principalmente in base all’utilizzo che ne farete e anche alla quantità di passata di pomodoro che dovrete preparare. In effetti per chi deve preparare ingenti quantità di passata di pomodoro, è ovvio che sarebbe molto meglio scegliere un modello elettrico che sarà molto più comodo e pratico da utilizzare. E’ da capire però che la praticità di utilizzo di un determinato modello di passapomodoro è data anche dalla presenza di eventuali accessori extra. Molti …

Piccoli videocitofoni crescono: i modelli smart wi-fi, cosa sono e a cosa servono

Scordatevi il vecchio videocitofono di una volta. Quando uscì sembrò a tutti un’innovazione spaziale, oggi è preistoria tecnologica. I nuovi modelli smart wi-fi stanno conquistando il mercato di settore, inondandolo di dispositivi sempre più intelligenti e avanguardistici. A guardarli assomigliano ai loro antenati nella forma, ma la struttura e la sostanza hanno una marcia in più, essendo dotati di funzioni avanzate e altamente tecnologiche. I nuovi modelli smart wi-fi consentono di dialogare con chi è alla porta e di aprirla direttamente da un dispositivo digitale, che può essere un tablet o uno smartphone. Se compatibili, questi impianti possono contare anche con l’assistente digitale di Alexa o Google Assistant.

Anche i videocitofoni, già dispositivi avanguardistici per via della telecamerina incorporata alla loro prima comparsa sul mercato, qualche decennio fa, si sono ulteriormente digitalizzati e funzionano non soltanto sul posto, ma anche

Grattugie elettriche, come conoscerle meglio?  ‘Parlano’ le misure

Avete mai fatto caso alle dimensioni di una grattugia elettrica? Di norma, sono più grandi delle grattugie manuali, ma non c’è una regola, possono infatti essere piccole e sfiziose nel design, come grandi e multitasking dal cilindro intercambiabile per grattugiare non solo formaggi, ma molto altro. Se si arriva sull’Olimpo dei modelli professionali le dimensioni possono aumentare e il design lascia il passo alla sostanza che si traduce in prestazioni e funzionalità. Ecco perché è importante stabilire fin dal primo momento la grandezza della grattugia elettrica da acquistare, in quanto questo fattore non è soltanto una questione di centimetri ma è un importante indicatore di qualità che parla della sua tipologia e delle performance che è in grado di offrire.

Sul mercato dei piccoli elettrodomestici da cucina la grattugia elettrica si piazza in pole position sugli scaffali di tutti

Ci aiutano a vestirci e ad essere sempre perfetti: le macchine per cucire esistono già da fine ‘700

Non mancavano nelle case delle nostre madri e delle nostre nonne, le macchine per cucire erano essenziali, fondamentali soprattutto per preparare gli abiti della famiglia ma anche per realizzare quelle piccole attività sartoriali che potevano diventare una modesta fonte di entrata a sostegno dell’economia della famiglia.
Le macchine per cucire sono perciò strumenti di risparmio, di lavoro e di classe sociale e oggi non sono da meno anche se il loro utilizzo non è più così diffuso complice l’evolversi della moda pret-a-porter, già pronta, dove però talvolta sono necessari aggiustamenti sartoriali che vengono effettuati da una sarta che utilizza la macchina per cucire o presso il negozio o che lavora in proprio, a casa sua.

Acquistare una macchina per cucire è quindi oggi decisamente complesso per le innumerevoli tipologie presenti sul mercato e per la presenza di modelli elettronici che

Mangiapannolini, come calcolare la capienza ottimale e scegliere il ‘maialino’ della taglia giusta

Ogni neonato ha ritmi diversi e necessita di taglie differenti di pannolini, a cui dovrà adattarsi questo utile accessorio che farà la sua comparsa in casa alla nascita del bebè e lo accompagnerà fino a due, tre anni o, comunque, fino all’addio definitivo al pannolino. Per lo smaltimento intelligente di questi rifiuti ingombranti e puzzolenti oggi c’è il mangiapannolino, ma non sempre la scelta rispetta i requisiti richiesti dal caso. A cosa prestare attenzione? La prima cosa da fare è scegliere il ‘maialino’ della taglia giusta, come già detto, per ingranare il ritmo giusto, non è pensabile di dover svuotare il secchio ogni giorno o dopo 10, nel primo caso diventerebbe un’operazione snervante e ‘perditempo’, nel secondo i pannolini sporchi rimarrebbero troppo a lungo in casa, con conseguenze igieniche e olfattive facilmente immaginabili.

Ecco perché vale la pena perdere un

Alexa e Google Home: le differenze tra questi due tipi di altoparlanti intelligenti

Gli smart speaker, detti all’italiana altoparlanti intelligenti, sono dei dispositivi di ultimissima generazione che si utilizzano per diversi obiettivi e varie attività. In effetti però l’obiettivo primario per cui si vanno ad installare questi dispositivi in casa è quello di rendere automatiche alcune tra le azioni più comuni che ci troviamo ad effettuare in casa, come ad esempio accendere le luci, gestire la tv e gli altri dispositivi elettronici della casa, fare delle ricerche online in tempo reale, prendere note vocali e così via. Gli smart speaker sono pensati quindi per andare a gestire in modo automatico e attraverso la vostra sola voce alcune operazioni, che in questo modo diventeranno molto più semplici, veloci e ovviamente smart. In commercio si possono trovare vari tipi di smart speaker; due tra i più popolari sono Alexa, del marchio Amazon, e Google Home,

Scaldavivande e alimentazione: le varie tipologie disponibili

Tutti coloro che si trovano spesso a pranzare, o a fare comunque parte dei pasti, fuori casa, spesso sentono l’esigenza di preparare i pasti in anticipo in modo da evitare di mangiare sempre presso dei ristoranti, delle tavole calde o addirittura dei fast food che potrebbero essere sicuramente meno salutari di consumare un buono e genuino pasto preparato in casa. E’ ovvio però che spesso dobbiamo limitarci nella scelta del pasto da preparare perchè magari ci sono determinati alimenti e cibi che andrebbero riscaldati prima del consumo, altrimenti perderebbero buona parte del loro gusto. Visto che non sempre abbiamo a disposizione i giusti strumenti per riscaldare i pasti, ci rinunciamo. Ma non dovrete farlo più, perchè ci sono degli strumenti che sono pensati proprio per tutti coloro che mangiano fuori caso e ovviamente sto parlando degli scaldavivande. Gli scaldavivande sono

Videoproiettori e modalità di proiezione: meglio uno schermo o una semplice parete?

I videoproiettori potrebbero essere definiti gli strumenti più in voga degli ultimi anni; infatti sono passati da un utilizzo prettamente professionale, che riguardava principalmente tutti i contesti lavorativi e magari scolastici o di formazione, fino ad arrivare ad essere conosciuto, apprezzato e utilizzato anche in contesti domestici e familiari. In effetti oggi come oggi i videoproiettori vengono utilizzati senza problemi anche in casa e per realizzare magari delle operazioni più semplici rispetto a quelle che di solito si realizzano con un proiettore di tipo professionale. Ormai in commercio troviamo ben distinti tutti quei modelli pensati per il settore lavorativo e professionale e quelli che invece sono adatti ad un utilizzo più casalingo se vogliamo. In ogni caso, qualsiasi sia il tipo di utilizzo che avete intenzione di fare del videoproiettore, ci sono alcuni elementi sono del tutto indispensabili al suo

Termostati analogici o cronotermostati sul mercato

Nonostante spesso possiamo confondere questi due strumenti ossia termostati analogici e cronotermostati, in realtà sono due dispositivi dal punto di vista strutturale e operativo molto diversi tra loro. Presentano la medesima funzione, quindi quella di attivare o disattivare il circuito che avvia la caldaia di riscaldamento e la loro differenza è che l’impostazione della temperatura sul termostato analogico è manuale. Un termostato intelligente ha in pratica le medesime funzionalità di un modello convenzionale, ma presenta una grande differenza, ossia la possibilità di essere programmato dall’utente in base alle singole ed individuali esigenze di calore.

La maggior parte dei modelli dei dispositivi che sono pensati per regolare il calore termico ci consentono di scegliere solo le ore e i giorni della settimana in cui andare ad attivare o spegnere l’impianto di riscaldamento, riuscendo perciò a regolare il funzionamento in base alle

Quali sono le caratteristiche di una cappa da cucina

Se dobbiamo acquistare una cappa da cucina, di tipo aspirante o a ricircolo, ci serve sicuramente però in prima istanza riuscire a valutare con attenzione i diversi fattori legati principalmente a dei parametri della nostra casa e della nostra cucina. Per acquistare una cappa serve anche tenere in conto lo spazio lineare e verticale ossia l’altezza dei soffitti a nostra disposizione, ma anche la tipologia della nostra cucina, quindi una cucina lineare, oppure angolare, con isola,o a penisola, o altro avranno bisogno di cappe diverse. Inoltre è bene considerare le abitudini nostre e della nostra famiglia, e spesso è importante sapere anche quanto utilizziamo la cucina per quante persone, e se prepariamo spesso cibi fritti oppure molto speziati.

In fine vanno considerati i fattori di tipo estetico che sono legati sostanzialmente al design della cucina, ed in linea di massima,